Skip to main content

FUMBLIN’ WITH THE BLUES (Tom Waits, 1974)

Capita, a volte, che di una canzone in inglese uno capti solo poche frasi, ma quelle poi restano in mente, uno le canticchia, e inevitabilmente finisce per pensarci su. Spesso queste racchiudono solo parzialmente il significato dell’intero brano, a volte vengono smentite dal discorso… eppure quel frammento di testo diventa un aforisma illuminante, indipendentemente dal […]

SLAYER @ ALCATRAZ (19/06/2013)

NEWSTED Ore 20.00: Jason Newsted, ex Metallica, Ozzy Osbourne, (oltre che Flotsam & Jetsam, Voivod, Echobrain…). Che sia un musicista onesto nessuno ha mai osato metterlo in dubbio: aveva fatto scalpore la sua decisione, decisamente controcorrente, di saltare dal treno in corsa delle celebrità strapagate e osannate da folle oceaniche, per dedicarsi a gruppi decisamente […]

BAD RELIGION @ ALCATRAZ (18/06/2013)

THE MANGES Un Alcatraz pieno per un quarto accoglie la simpatica esibizione dei The Manges. Band italiana from Las Pezia, in divisa galeotto-marinara, intrattengono la platea con un punk tonico alla Ramones, la cui influenza diventa palese negli effetti “Surfin’ bird” sul cantato di I’m a monkey. Non sono mancate canzoni che hanno segnato la […]

PEPPERLAND (The Beatles, 1969)

Una canzone è sempre infinitamente più grande dell’intenzione dell’artista che la compone. Nel suo percorso incontra circostanze impensabili, frammenti di vita, quotidiana o straordinaria che sia, distanti dall’autore “quanto dista l’oriente dall’occidente”. Uomini diversi, individui, caratteri, strade, odori… Una canzone ha il potere di avvolgere il momento, l’istante. Ed esso è sempre soggettivo. Lo colora, […]