Skip to main content
Oscar

AND THE OSCAR GOES TO…

I criteri con cui i giudici degli Oscar valutano e scelgono i film da premiare esulano di certo da semplici elementi oggettivi. Le variabili in gioco sono parecchie. E soprattutto sono persone che ne capiscono molto più di me in materia.

Per questo motivo avrebbe poco senso provare ad indovinare quali film usciranno vincitori dalla serata (lo potremmo fare ma solo per puro gusto ludico), piuttosto vorrei dirvi quali secondo me meriterebbero di essere premiati.
Questo articolo non è una critica o un elogio agli Oscar (ed infatti è molto didascalico) ma, come le mie recensioni, è semplicemente il mio parere, il mio giudizio su un mondo che sempre più mi appassiona e che sempre più imparo ad amare.
Questi sono i premi se il giudice unico degli Oscar fosse Marco De Marinis:

Partiamo subito con la Miglior Regia.

Se avete visto la mia recensione di La La Land sapete già che su questo premio non ho dubbi. Damien Chazelle supera se stesso (e tutti gli altri registi in corsa) creando una cosa davvero meravigliosa, uno spettacolo vero. Poca importa che poi la storia (secondo me) naufraghi un po’ nel finale, la costruzione di questo film è perfetta.

Menzione particolare va a Moonlight, questo dramma in tre parti è davvero impressionate ( anche grazie alla bravura dei 3 attori che interpretano il protagonista) perché riesce a trasportarci nella vita del protagonista facendocene percepire tutto il dramma sia contestuale (il posto e le persone con cui cresce) che personale (la sua crescita di uomo).

Curioso che i migliori due registi dell’anno siano anche i più giovani

Passiamo ora al Miglior Attore.

Qui non c’è neppure competizione. Casey Affleck in Manchester by the Sea è di una bravura fuori dalla norma. La resa del suo personaggio ha dell’incredibile perché trascende la pura interpretazione di un personaggio. Il dramma di quest’uomo è così ben è rappresentato che si ribalta sugli spettatori che si trovano a condividerne il dolore e la strada. Vi consiglierei di vedere il film anche solo per vederlo all’opera.

Viggo MortensenMenzione particolare va a Viggo Mortensen. Capitan Fantastic non è un film da Oscar ma il personaggio interpretato da Viggo Mortensen di certo lo è (se non ci fosse stato Casey Affleck). 

Papà sui generis di una famiglia sui generis, Viggo ha qui la sua miglior interpretazione di sempre (a pari merito con The Road).

Non mi sbilancio sulla Migliore Attrice perché non ho visto tutti i film in questione. Dico solo la mia delusione quando ho visto che Amy Adams non era stata inclusa tra le nominate per Arrival.

Altro premio fuori discussione è il Miglior Attore Non-protagonista. Jeff Bridges è almeno due spanne sopra tutti gli altri attori con la sua interpretazione del Ranger di Hell or High Water. Vero narratore della vicenda e perfetto paradigma dell’uomo americano.
Uno dei premi più difficili da assegnare è la Miglior Attrice Non-protagonista. Tutte le nominate (tranne Michelle William forse) presentano i loro personaggi in maniera così convincente e perfetta da farci innamorare di ognuna di loro. Dovendo scegliere credo che, tra tutte, quella che spicca di più è Viola Davis in Fences, perché non solo interpreta alla perfezione la moglie di questo uomo molto particolare, ma è magistrale nella sua capacità di parlare contemporaneamente ai personaggi del film e a noi che seguiamo questa vicenda tanto triste quanto gloriosa. 

 

L’incidenza della colonna sonora su un di un film è spesso sottovalutata. Non c’è nulla di più importate della musica per trasmettere idee o emozioni, forse la musica a volte è anche più potente delle immagini. Quest’anno la Migliore Colonna Sonora per me è di Moonlight e credo che buona parte del successo di questo film sia dovuto proprio alla sua colonna sonora. Nessuna di quelle nominate è così perfetta nel accompagnare il film e nel trasmetterci le emozioni ad esso legate.

 

Per la miglior Miglior Canzone credo sia una lotta tra le due di La La Land, ma la migliore è “Audition” anche perché è quella più rappresentativa del film (e quella che mi son trovato più volte a fischiettare). Sì, anche più di “City of Stars”.

Il Miglior Film di Animazione mi aspetto che lo vinca Zootopia, per mille ragioni, ma il film di animazione più bello dell’anno è senza dubbio Kubo and the Two Strings. Se avete dei figli o dei nipoti o se siete semplicemente appassionati di questo genere di film guardatelo perché è una meraviglia.

 

Il mio premio preferito è la Miglior Fotografia e a mio parere è comodamente in mano ad Arrival. La resa del dialogo con gli alieni è qualcosa di pazzesco e le immagini che vi lascerà impresse questo film non sono paragonabili a nessun altro film in lista.

 


Il premio per la Sceneggiatura Originale, più di ogni altro premio, ci da alcune indicazioni sulla crisi di che affligge il mondo del cinema da un po’. Infatti secondo me nessuna delle sceneggiature originali nominate merita l’Oscar, hanno tutte degli elementi di debolezza forte da un punto di vista dei valori e delle idee trasmesse. Sono comunque grato che sia stato nominato The Lobster perché credo che sia il racconto più geniale dell’anno.

Per la Sceneggiatura Non Originale è una bella lotta. Tanti film di quest’anno ci raccontano storie pazzesche, ma credo che assegnerei questo premio al vincitore del miglior film…

Ed eccoci al gran finale.

I Migliori Film di quest’anno spiccano tutti per qualche motivo, e tutti hanno in comune il fatto di non essere frettolosi nello sviluppo del loro tema, qualcuno ci riesce meglio qualcuno meno.

Ma il film che mi ha suscitato il più grande “Wow” è stato senza dubbio Arrival. Di film così belli non se ne vedono molti in giro. Bello non solo per il tema (molto coraggioso) ma anche e soprattutto per la sua capacità di mostrarcelo in un modo grandioso.

Altri due film a cui darei molto volentieri l’Oscar per il miglior film sono Hidden Figures e Fences.

Trovate qui sotto i voti da me assegnati e che ritroverete nelle recensioni che usciranno nei prossimi giorni.

Arrival 8,5

Hidden Figures 8+

Fences 8

La La Land 8-

Hacksaw Ridge 8-

Hell or High Water 7,5

Manchester by the Sea 7

Moonlight 7

Lion 7-



Buona serata Oscar!



Marco

Amo mia moglie e il cinema, non necessariamente in questo ordine. "No, non so a cosa serve questo sasso io, ma a qualcosa deve servire. Perché se questo è inutile, allora è inutile tutto: anche le stelle".

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.