Skip to main content
Fabri Fibra - Fenomeno

Attenzione! Attenzione! Fabri Fibra è tornato!

Fabrizio Tarducci è tornato! Domani (7 Aprile, segnatevi la data) esce il nuovo album, Fenomeno, il nono in studio per il rapper marchigiano.

Fbari Fibra - Fenomeno
2 cose per preparaci al meglio:

1) Fabri Fibra ha voluto regalare a tutti i suoi fan il brano Tony Hawk, escluso dalla tracklist del nuovo album. Lo potete scaricare da qui.

2) Fabri Fibra ha rilasciato una lunga intervista ad Andrea Laffranchi del Corriere della Sera, spiegandoci un po’ di che cosa parla l’album.

Di seguito alcuni passaggi interessanti. Per leggere l’intervista integrale, la trovate qui.

L’album e il rapporto familiare

L’album contiene due track dedicate alla madre (Ringrazio) e al fratello Nesli  (Nessun Aiuto).

“Lui mi ha sempre attaccato e io non ho mai risposto. Non potevo più non affrontare il problema”

L’album più introspettivo?

“Crescendo si tirano le somme. A 20 anni fai il bullo. A 30 dici adesso o mai più. A 40 anni metti tutto in prospettiva. Se sei un artista vero devi tirare fuori le palle, i sentimenti e il malessere che hai dentro. Se fai questo, come fecero Jim Morrison e Kurt Cobain, la musica diventa qualcosa di potente”

I social

“La violenza nelle strade è la reazione alla frustrazione dal vedere sui social cose che non avrai mai. L’opulenza mostrata da Vacchi crea bullismo e risse nella vita reale. Il dover fare sempre bella figura crea ansia sociale. Raccontare la verità è un lusso. E l’arte è l’unico modo per farlo. La musica che non dice certe cose perde il proprio scopo”

Rigurdo alle collaborazioni presenti nell’album

“Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti (presenti in «Pamplona» ndr) riesce a dare magia a una serata in auto. Bassi Maestro fa venire voglia di dire cose. Adele ti fa innamorare e sognare. In loro sento la verità”

E riguardo agli altri (qualcuno già criticato nella tarck Il Rap nel mio Paese in Squallor…)

“(…) i rapper (e i cantautori indie) sono self made man che cercano di spodestare chi c’è. Non parlo di Fedez che prende i soldi dai vecchi della tv, ma in ogni circo serve una scimmia che balla”

Aspettando l’album di domani, vi lascio con Fenomeno, la track che ha anticipato l’album

 

 

Andrea

Appassionato di ogni genere di musica fin da giovane età, una delle poche cose senza cui mi è impossibile vivere. Una strada contorta e svariata, partendo dal punk rock, passando per il rock classico, blues, jazz e indie. Un'unica certezza: "Abbiate una fiducia di ferro in voi stessi, ma dubitate sempre: vi tiene svegli e all’erta. Pensate sempre di essere i figli di puttana più fichi della città, e pensate sempre che fate schifo!"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.