Skip to main content
Costello's Records Festival

Costello’s Records Festival – il primo festival dell’etichetta milanese doc –

Avete in mente Costello’s? Fertilissima etichetta indipendente che, grazie anche alla sua branca Sherpa Live, si è conquistata la credibilità e nomea di vero e proprio punto di riferimento per quanto riguarda al musica e gli eventi live nel mondo milanese.

Ecco, quest’anno, i ragazzi di Costello’s, hanno deciso di fare ancora di più, decidendo di portare all’interno della bellissima cornice del Mare Culturale Urbano, un vero e proprio festival che racchiude alcuni dei loro artisti più interessanti.

♦ COSTELLO’S RECORDS FESTIVAL ♦
13.07.2017
INGRESSO GRATUITO

Line up:

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖
Le Pinne

Le Pinne
Le Pinne

“Quando si incontrano diventano improvvisamente Le Pinne e separandosi tornano irriconoscibili. Propongono canzoni originali che spesso fanno ridere il pubblico senza motivo, anche quando sono tristissime. Ridono anche i reali destinatari, derisi senza pietà. Chissà.”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

I NASTRI

“..metriche progressive si fondono con l’hip hop, melodie pop sperimentali incontrano il rock e l’elettronica, testi intimisti e disillusi si alternano tra ripetizioni ossessive e toni rassicuranti.
I Nastri sono dove l’analogico incontra il digitale, dove smetti di chiedere e inizi ad ascoltare.”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

Qualunque

Qualunque
Qualunque

“Qualunque è una voce che sicuramente non è la tua ma potrebbe dire esattamente quello che tu pensi. Qualunque è amare alla follia il riverbero di una fabbrica abbandonata, gridare e risentirsi un secondo dopo, parlando tra se e se. Qualunque è rovinarsi la vita ascoltando il disagio degli anni novanta e non riuscire più a venirne fuori. Qualunque è la malinconia di una giornata a caso di dicembre, quando ti svegli e scegli di restare sotto alle coperte. Qualunque è quando ci pensi troppo, passa l’attimo e pensi che sei un coglione. Qualunque è Luca e Luca è un ragazzo qualunque.”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

Gospel

“C’erano una volta una chitarra acustica, una manciata di canzoni e una passione innata per il folk, il blues e il soul. Inizia così la storia dei Gospel, ormai cinque anni fa..”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

Vikowski

Vikowski
Vikowski

“Vikowski è minimale, nostalgico, profondo, pop.
Vikowski ama il pianoforte, i sintetizzatori, il mare ed il gelato”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

Bonetti

“Bonetti è una figura dinoccolata coi piedi lunghi appartenente, come diceva qualcuno, al popolo alto dei camminatori. Quelli che camminano per ore con le mani in tasca per la città, o per qualche stradina di campagna ­non fa differenza­, e pensano e si guardano intorno, fanno andare le gambe e gli occhi in giro sulle cose, anche su quelle già conosciute, caso mai ci fosse qualcosa di nuovo da scoprire.
Bonetti, come Boccalone, il suo romanzo preferito, è una storia vera piena di bugie.”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

I miei migliori complimenti

I miei migliori complimenti
I miei migliori complimenti

“I Miei Migliori Complimenti è musica fatta col Mac che parla d’amore come quella volta che avevo finito internet e ci siamo scritti SMS fino alle tre del mattino. È un’idea che ha avuto Walter – che studia alla Bocconi – mentre era sul 9, più o meno all’altezza di Porta Romana, 20135, Milano, Italia. Era Gennaio 3015, e quando le porte del tram si sono aperte Walter è sceso.”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

Liede

Liede
Liede

“Liede non significa niente.
[..] A me Liede ricorda due opposti: leader, che non mi appartiene affatto, e lieve, aggettivo col quale mi ritrovo ben più a mio agio. Liede sono io, e scrivo e canto canzoni”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

Pagliaccio

“Pagliaccio è un progetto musicale che nasce a Biella agli inizi degli anni dieci e scrive e suona canzoni in italiano. Pagliaccio scrive e racconta di personaggi quotidiani incrociati distrattamente al supermercato, in ascensore, in fila alla posta, ai concerti e filtrati, centrifugati e riproposti come tipi umani attraverso la lente dell’introspezione in ottica quasi psicologica.”

❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖❖

◕ afterparty
Costello’s All Stars Dj Set

 

 

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi