Skip to main content

AGAINST ALL ODDS (Phil Colins, 1984)

phil_collins_andreaAgainst all odds, è un brano genitore di due dolori: la separazione dalla moglie e la cerimonia degli oscar del 1985, dove Against All Odds, era nella cinquina finalista, Collins non fu ritenuto abbastanza famoso all’epoca per cantare, e fù l’unico dei 5 finalisti a rimanere seduto mentre un’altro cantava il suo brano.

 

La faccia disgustata di phil collins, diffusa dalle telecamere in tutto il mondo, rimane uno dei momenti più imbarazzanti nella storia degli accademy awards.

Phil Collins si prenderà la sua rivincità nel 1999, per you’ll be in my heart, premio oscar come miglior brano di una colonna sonora, tratta dal film d’animazione “Tarzan”.

Tuttavia continuerà a ricordare quella prima esclusione come la più grande umiliazione della sua vita artistica.

magritte

Contro Ogni Probabilità (Guardami Un Attimo)

Il testo della canzone parla di crepacuore. E’ una parola forte, e anche le parole del brano fanno venire i brividi se li rapportiamo alla nostra vita personale.

Pensateci bene, soprattutto chi di voi ha la morosa o è sposato, cosa saremmo senza una persona con cui condividiamo tutto della nostra vita, che è parte di noi e del nostro esistere?

Magari a volte è difficile rispettare l’essere e il carattere altrui, ma alla fine, senza di lei, cosa saremmo? chi saremmo? dove andremmo?

Phil Colins parla del distacco dalla persona amata, parla di crepacuore, appunto.

Ma come posso farti andare via,
farti andare via senza lasciar traccia
quando sono qui a condividere ogni respiro con te, oh?
Tu sei l’unica che mi ha conosciuto davvero

Ma come puoi andartene da me
quando tutto ciò che posso fare è guardarti che te ne vai?
Perchè noi abbiamo condiviso le risa e il dolore, persino le lacrime
Tu sei l’unica che mi ha conosciuto davvero

Così, guardami un attimo; oh, c’è solo uno spazio vuoto
Non c’è più niente qui che mi può far ricordare,
solo la memoria del tuo viso
Oh, guardami un attimo; beh c’è solo uno spazio vuoto
E tu che ritorni da me é contro ogni probabilità;
e questo è ciò che devo affrontare

Vorrei proprio poter farti girare indietro
Girare indietro e vedermi piangere
Ci sono così tante cose che ho bisogno di dirti,
così tanti perchè,
Tu sei l’unica che mi ha conosciuto davvero

Così, guardami un attimo; oh, c’è solo uno spazio vuoto
Non c’è più niente qui che mi può far ricordare,
solo la memoria del tuo viso
Così, guardami un attimo; perchè c’è solo uno spazio vuoto

Ma aspettarti è l’unica cosa che posso fare
ed è quello che devo affrontare
Guardami bene un attimo, perchè io starò ancora qui
E che tu ritorni da me é contro ogni probabilità
è la possibilità che devo prendermi

Guardami ora

Samuele

Tecnico di regia radio/TV e fonico freelance. Ho iniziato a fare radio illegalmente nella cantina di casa, genio del suono e non solo. Mi piace mangiare male e fumare ancora peggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.