Skip to main content
Alexi Murdoch Time Without Consequences

ALL MY DAYS (Alexi Murdoch 2006)

Vi ho già parlato di questo malinconico artista; quest’oggi vi propongo All My Days, primo brano del suo primo album, “Time Without Consequence”.

Alexi Murdoch
Alexi Murdoch

La semplicità di un’acustica accompagnata da qualche lontano arco e una soffice percussione di sottofondo. Ma la vera bellezza sta nella sua voce.

Il testo è molto profondo, Alexi parla di un qualcosa che sta cercando; è inquieto, ha percorso tante strade alla ricerca di una risposta, alla ricerca di quel qualcosa dentro la sua mente.

“Well I have been searching all of my days
All of my days
Many a road, you know
I’ve been walking on
All of my days
And I’ve been trying to find
What’s been in my mind
As the days keep turning into night

Well I have been quietly standing in the shade
All of my days
Watch the sky breaking on the promise that we made
All of this rain
And I’ve been trying to find
What’s been in my mind
As the days keep turning into night”..

Poi quando si è soli, quando magari gli amici sono lontani, si fa ancora più fatica, si è spaesati e i pensieri tornano ad essere inquieti.

“Well many a night I found myself with no friends standing near
All of my days
I cried aloud
I shook my hands
What am I doing here
All of these days
For I look around me
And my eyes confound me
And it’s just too bright
As the days keep turning into night”…

Poi ad un certo punto accade qualcosa, il cantante incontra un qualcuno o un qualcosa e capisce che è quello che ha cercato per tutti i suoi giorni, presto non sentirà più la solitudine e presto sorriderà.

“Now I see clearly
It’s you I’m looking for
All of my days
Soon I’ll smile
I know I’ll feel this loneliness no more
All of my days
For I look around me
And it seems He found me
And it’s coming into sight
As the days keep turning into night
As the days keep turning into night
And even breathing feels all right
Yes, even breathing feels all right
Now even breathing feels all right
It’s even breathing
Feels all right”

Brano che mi fa molto pensare e tocca temi tutt’altro che banali.

Vi consiglio la recensione del suo secondo album che potete leggere qui.

Buon ascolto!

Mario

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.