Skip to main content

I WILL BE FOUND (LOST AT SEA) (John Mayer, 2014)

“La nostra vita è fatta di alti e bassi”.
Detta così, può sembrare un banale stereotipo.
La sostanza di questa canzone però è un’altra, John mayer è come se riconoscesse di non essere in grado di restare fermo in mezzo alle onde del mare, paradigma della vita, e sa di essere in una condizione avversa, in quanto non capace di salvarsi con le sue forze. L’unica soluzione per lui è che qualcuno possa trovarlo e portarlo in salvo.
E’ cosciente di avere poco tempo, il tempo di una vita, e al tempo stesso riconosce di poter fare ben poco da se.

Mi Lascerò Trovare (Perso In Mare)

Non importa dove Ti trovi
quando nessuno Ti ha lasciato chiamare casa
potrei essermi allontanato un po troppo, lontano
sto contando tutte le stelle al chiaro di luna

Sono un po’ perso in mare
Sono un uccellino in un grande vecchio albero
Non c’è nessuno in cerca di me
Qui in autostrada

Ma io mi lascerò trovare
ma io mi lascerò trovare
quando tempo (a mia disposizione) si riduce
ma io mi lascerò trovare

Dei giorni penso che sia tutto ok
Certe notti butto via tutto
Ho visto il Suo viso e ho potuto dire
anche il mio fantasma ha lasciato la città

Tesoro, io sono un treno in corsa
Tesoro, sono una piuma in un uragano
Probabilmente è un lungo gioco grigio
ma forse è una buona cosa

perché mi farò trovare

Così continuo a correre finché la mia corsa sarà conclusa
continuerò la cavalcata fino all’alba
e mi lascerò trovare
mi lascerò trovare

Samuele

Tecnico di regia radio/TV e fonico freelance. Ho iniziato a fare radio illegalmente nella cantina di casa, genio del suono e non solo. Mi piace mangiare male e fumare ancora peggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.