Skip to main content

MORE THAN THIS (Peter Gabriel 2002)

Di questa canzone mi è sempre piaciuto il fatto che Peter gabriel sia riuscito, come pochi nella storia della musica, a trasporre il testo in sentimenti che ti suscita la musica.

Gael Garcia Bernal And Peter Gabriel Host Focus For Change Concert

Questa canzone parla di come l’uomo, per sua natura, viva il presente pensando al suo futuro, che inesorabilmente arriva e diventa subito passato. Rendendosi conto che per superare le difficoltà della vita c’è bisogno di farsi compagnia.

 Ora siamo occupati organizzando tutti i nostri intensi programmi
su fondamenta costruite per durare
ma niente scompare cosi velocemente come il futuro
e niente resta aggrappato come il passato fintanto che possiamo vedere

 Oh poi va tutto bene
Quando ogni giorno che passa un’altro pezzo si stacca
Oh ma va ancora bene, tutto bene
e come alle parole, insieme, possiamo dare un senso

i woke up and the world outside was dark
all so quiet before the dawn
opened up the door and walked outside
the ground was cold
Mi sono svegliato e il mondo fuori era scuro
Tutto cosi tranquillo prima dell’alba
Ho aperto la porta e sono uscito
la terra era fredda
i walked until i couldn’t walk anymore
to a place i’d never been
there was something stirring in the air
in front of me, i could see
Ho camminato fino a quando non ce la facevo piu
In un posto dove non ero mai stato
C’era qualcosa che si agitava nell’aria
davanti a me, potevo vederlo
more than this
more than this
so much more than this
there is something else there
when all that you had has all gone
and more than this
i stand
feeling so connected
and i’m all there
right next to you
Più di questo
Più di questo
cosi tanto di più di questo
C’è qualcosa d’altro laggiù
Quando tutto ciò che avevi non c’è più
e più di questo
sto in piedi
sentendomi “parte di questo” (NDR: trad. letterale “sentendomi connesso”)
e sono tutto qui
proprio vicino a te
it started when i saw the ship go down
i saw them struggle in the sea
and suddenly the picture disappears
in front of me
E’ iniziato quando ho visto la nave affondare
Li ho visti lottare nel mare
e improvvisamente l’immagine è scomparsa
davanti a me
now we’re busy making all our busy plans
on foundations built to last
but nothing fades as fast as the future
and nothing clings like the past, until we can see
Ora siamo occupati organizzando tutti i nostri intensi programmi
su fondamenta costruite per durare
ma niente scompare cosi velocemente come il futuro
e niente resta aggrappato come il passato fintanto che possiamo vedere
more than this
more than this
so much more than this
there is something out there
more than this
it’s coming through
and more than this
i stand alone and so connected
and I’m all there
right next to you
Più di questo
Più di questo
cosi tanto di più di questo
C’è qualcosa d’altro laggiù
Quando tutto ciò che avevi non c’è più
e più di questo
sto in piedi
sentendomi “parte di questo” (NDR: trad. letterale “sentendomi connesso”)
e sono tutto qui
proprio vicino a te
oh then it’s alright
when with every day another bit falls away
oh but it’s still alright, alright, alright
and like words together we can make some sense
Oh poi va tutto bene
Quando ogni giorno che passa un’altro pezzo si stacca
Oh ma va ancora bene, tutto bene
e come alle parole, insieme, possiamo dare un senso
much more than this
way beyond imagination
much more than this
beyond the stars
with my head so full
so full of fractured pictures
and i’m all there
right next to you
so much more than this
there is something else there
when all that you had has all gone
and more than this
i’m alone
feeling so connected
and i’m all there right next to you
Molto più di questo
oltre l’immaginazione
molto più di questo
oltre le stelle
con la mia testa cosi piena
Cosi piena di immagini fratturate
e sono tutto qui
proprio vicino a te
Cosi tanto piu di questo
C’è qualcosa d’altro laggiù
Quando tutto ciò che avevi non c’è più
e più di questo
sono solo
mi sento parte di questo
e sono tutto qui, proprio vicino a te
more than this
more than this
more than this
Più di questo

Buon Ascolto!

Samuele

Tecnico di regia radio/TV e fonico freelance. Ho iniziato a fare radio illegalmente nella cantina di casa, genio del suono e non solo. Mi piace mangiare male e fumare ancora peggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.