Skip to main content

NATURE BOY (Nat King Cole 1947)

Eden Abhez. Mai sentito e mai ne sentiremo parlare. Eden scrisse questa canzone e niente di più si sa se non che la Capital Records  pensò(e lo fece bene)di affidarla alla soffice voce di Nathaniel.

Il risultato è qualcosa che faccio fatica a capire, figuriamoci ad esprimere. La sua voce bassa e roca sembra cantare all’orecchio di un’amante. E poi quel suo modo di suonare il piano, il suo sguardo e le espressioni del suo volto. Non ci capisco niente ma mi piace da impazzire.

Buon ascolto e buona giornata!

“There was a boy
A very strange enchanted boy
They say he wandered very far, very far
Over land and sea
A little shy and sad of eye
But very wise was he

And then one day
A magic day he passed my way
And while we spoke of many things
Fools and kings
This he said to me
“The greatest thing you’ll ever learn
Is just to love and be loved in return”

“The greatest thing you’ll ever learn
Is just to love and be loved in return” ”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.