Skip to main content

TROJANS (Atlas Genius 2013)

La canzone di oggi vuole essere un inno all’amore in tutte le sue forme, anche quello non corrisposto.

Atlas-Genius

Se c’è una cosa che mi fa impazzire di questa canzone è il giro di chitarra con un suono pulito che caratterizza la band, e in generale l’alternative rock. Il riff presente nel brano come un suono quasi nauseante tanto è ripetitivo, trasmette esattamente quello che prova l’artista.

Sembra un introspezione sulla vita, su cosa conta sul serio in un rapporto tra un uomo e una donna, ma non solo, lo estenderei all’amicizia. Esemplare di quel che dico è la fine della strofa in cui l’autore riconosce che, pur cambiando le condizioni di vita, non può fare a meno di riconoscere ciò che rendeva la sua vita felice.

Purtroppo si scontra con la realtà dei fatti. Nulla di umano è fatto per durare.

Toglilo
Rimettilo
Togli di mezzo tutti i pensieri di quello che eravamo
Dai un’occhiata
Esita
Scatta una foto che non potresti mai imitare
Scrivi una canzone, prenditi nota del nodo che hai in gola
Cambia serratura, cambia ambientazione
Cambia tutto ma non puoi cambiare quello che siamo stati
 
Sei come un cavallo di troia nella mia testa…

Samuele

Tecnico di regia radio/TV e fonico freelance. Ho iniziato a fare radio illegalmente nella cantina di casa, genio del suono e non solo. Mi piace mangiare male e fumare ancora peggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.