Skip to main content
lucky-chops-intheflesh

Chi sono i LUCKY CHOPS e perchè andare a vederli

Lunedì 5 dicembre arrivano al Serraglio di Milano i Lucky Chops e io sono gasatissimo.

I Lucky Chops sono Josh Holcomb (trombone), Daro Behroozi (sax tenore), Leo P. (sax baritono), Kevin Congleton (batteria), Joshua Gawel (tromba) e Raphael Buyo (sousaphone) – un piccolo gruppo di fiati che ha iniziato a muovere i primi passi nelle metropolitane di New York. 

Armati dalla convinzione che la musica positiva possa cambiare il mondo, Lucky Chops hanno la missione di riportare la vita all’interno dell’industria della musica. Il duro lavoro e la dedizione da parte di ciascuno dei sei membri della band è stato riconosciuto dai fan di tutto il mondo, guadagnando posizioni da headliner in diversi festival internazionali.

La fama dei Lucky Chops è cresciuta proprio sul web: i fan di tutto hanno conosciuto la band proprio attraverso i loro video online. In tempi rapidissimi i loro concerti sono stati visualizzati da più di 100 milioni di persone, così come le loro cover pop e rock e il materiale originale che hanno registrato nelle metropolitane di New York. Ma suonare dal vivo per i fan per i Lucky Chops è altra storia: come suggerisce il trombonista Josh Holcomb, un video non può trasmettere le emozioni e le energie di uno spettacolo live. L’incredibile successo in rete li ha portati immediatamente all’attenzione dei media di alto profilo che hanno sottolineato il loro fresco approccio pieno di vita agli ottoni e più in generale alla musica.

Quindi il consiglio che do è quello di andare a vederli perchè i loro spettacoli dal vivo sono una bomba per tutti gli amanti della musica e averli qui in Italia è una grande fortuna.

Potete acquistare QUI il biglietto e per altre info andate QUI sulla pagina FB del Serraglio. 

LUCKY CHOPS
Lunedì 5 dicembre 2016
Milano, Serraglio – via Gualdo Priorato 5
Biglietto: € 15,00 + prev.
Ingresso consentito solo ai possessori di tessera ACSI

 

 

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.