Skip to main content
Amy - Documentario

AMY – Perché vale la pena guardarlo –

Ho visto recentemente il documentario diretto da Asif Kapadia sulla vita di Amy Winehouse, nota cantante britannica morta a soli 27 anni nel luglio del 2011. L’ho visto un po’ per curiosità e un po’ perché personalmente ignorante riguardo questa figura che tanto ha fatto parlare.

Il documentario ripercorre la vita artistica di Amy: vi sono video inediti e personalissimi della cantante, interviste alle figure che più le sono state vicine nel suo percorso umano/musicale e molte esibizioni dal vivo. 

Amy Winehouse - InTheFlesh

Allora ecco perché vale la pena guardarlo:

  • Per chi come me ama la musica in generale ma non ha mai approfondito questa cantante, una volta finito ti vien da pensare: “ma dove ero quando questo miracolo della natura era in vita e ha fatto tutto ciò che ha fatto”. E subito inizi ad esserne dipendente.
  •  A prescindere che ti piaccia o meno il genere, la cantante ecc. Una figura della “nostra storia recente” con una personalità così forte, complessa e tormentata ma anche per certi versi semplice e pura merita di essere conosciuta. Un talento cristallino, una forza della natura che se anche non avesse fatto la cantante, senz’altro si sarebbe espressa in qualcos’altro.

Una cosa ho capito: senza tutta quella sofferenza e quell’amore insano e quasi ossessivo, oggi non potremmo godere di una delle espressioni artistiche più geniali e pure della storia contemporanea. Ora ascolto la sua musica con molta più consapevolezza.

 

«Tutto mi da ispirazione… Tutto ciò che accade nella vita…»

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.