Skip to main content

Morto Jeff Hanneman, chitarrista degli Slayer

E’ morto Jeff Hanneman, chitarrista della thrash metal band statunitense Slayer. Il musicista è deceduto nella notte all’età di 49 anni per un’insufficienza epatica in un’ospedale di Los Angeles, assistito dalla moglie Kathy e dai più stretti familiari.

L’annuncio è stato fatto dal management del gruppo e dalla stessa band tramite un post su Facebook, nel quale viene ripreso senza alcuna variazione quanto riferito dall’ufficio stampa. Non è da escludere che la morte sia collegata a quella fascite necrotizzante contratta nel 2011, quando subì in Australia il morso di un ragno.

Anche se le condizioni di salute non sono mai del tutto migliorate (rischiò anche di perdere un braccio), Hanneman era comunque al lavoro con il gruppo per il successore di “World Painted Blood“, ultimo disco del 2009.

FILE-Guitarist-Jeff-Hanneman-Of-Slayer-Dies-At-49

Jeff Hanneman venne reclutato negli Slayer nel 1981; tra i più attivi del quartetto a livello di songwriting, è l’autore di successi come “Raining Blood“, “War Ensemble“, “South of Heaven“, “Seasons in the Abyss” ed “Angel of Death” e, prima dei recenti problemi medici, aveva suonato ogni concerto del gruppo.

Slayer is devastated to inform that their bandmate and brother, Jeff Hanneman, passed away at about 11AM this morning near his Southern California home. Hanneman was in an area hospital when he suffered liver failure. He is survived by his wife Kathy, his sister Kathy and his brothers Michael and Larry, and will be sorely missed.

Our Brother Jeff Hanneman, May He Rest In Peace (1964 – 2013)

Samuele

Tecnico di regia radio/TV e fonico freelance. Ho iniziato a fare radio illegalmente nella cantina di casa, genio del suono e non solo. Mi piace mangiare male e fumare ancora peggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.