Skip to main content
Federico Babina - Archimusic

ARCHIMUSIC – Se le canzoni fossero case –

Federico Babina è un architetto e grafico italiano. Tra i tanti progetti grafici che ha fatto c’è ne uno chiamato ARCHIMUSIC, qui in modo spettacolare riesce a ricreare forme architettoniche (abitazioni) partendo da canzoni famose. Babina ha scelto 27 brani fondamentali e utilizzando colori, forme ed elementi distintivi di ciascun musicista riesce a dar forma a un qualcosa di veramente magnifico.

 

Un post condiviso da federico babina (@fbabina) in data:

E così abbiamo le case dei Pink Floyd, Joy Division, David Bowie, Mozart e tanti altri.

Babina racconta riguardo la musica  e l’architettura:

«Sono intimamente unite da una connessione cosmica. Entrambe sono generate da un codice e da un ordine basato sulla matematica e sulla geometria». Ha disegnato l’architettura degli edifici partendo dal pentagramma musicale, come se fosse una metafora delle fondamenta: «Il ritmo dell’architettura nasce e si modella sul pentagramma musicale. Il colore e le differenti sfumature della musica plasmano le forme ed i volumi».

 

 

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.