Skip to main content
Cream - Royal Albert Hall

BADGE – Cream live (Royal Albert Hall, 2005)

È proprio necessario aspettare una ricorrenza per scrivere di una canzone? Beh, nel dubbio ve ne fornisco una: oggi è l’anniversario della nascita di George Harrison, co-autore del brano.
In realtà, però, il motivo per cui ho scelto di pubblicare questo articolo è un altro, e non obbedisce ad alcun calcolo o desiderio commemorativo (pur restando George Harrison un gigante della musica rock).

George Harrison

Anni fa mi trovavo a Londra per un viaggio d’amore e decisi di recarmi in pellegrinaggio a uno dei templi della musica contemporanea (e non solo): la Royal Albert Hall. Desideravo portarmi a casa un souvenir e quale miglior ricordo di questa esperienza del doppio live album della reunion dei Cream?

Qualche giorno fa, casualmente, l’ho ritrovato in macchina e, riascoltandolo, mi sono accorto di quanto fosse intensa e vera “Badge“. Il tema è quello classico della fine di un amore, ma la nostalgia non lascia spazio al rimpianto, anzi, è il canto di chi si sta rialzando. Ecco perché, tra le altre canzoni del disco 1, questa spicca con evidenza: è più che un brano blues. Inoltre questa versione è incommensurabilmente più efficace dell’originale. Clapton diventa a tratti struggente, sia con la voce che con le dita, in un assolo straordinario che taglia il brano a metà, come un ponte tra la malinconia e la speranza.


Thinkin’ ‘bout the times you drove in my car.

Thinkin’ that I might have drove you too far.

And I’m thinkin’ ‘bout the love that you laid on my table.

 

I told you not to wander ‘round in the dark.

I told you ‘bout the swans, that they live in the park.

Then I told you ‘bout our kid, now he’s married to mabel.

 

Yes, I told you that the light goes up and down.

Don’t you notice how the wheel goes ‘round?

And you better pick yourself up from the ground

Before they bring the curtain down,

Yes, before they bring the curtain down.

 

Talkin’ ‘bout a girl that looks quite like you.

She didn’t have the time to wait in the queue.

She cried away her life since she fell off the cradle.

 

 

Brian

Amo mangiare, bere, dormire e... Cosa mi distingue da un grosso orso? Pochi peli e l'amore per la musica. Genere preferito? Femminile, naturalmente! PS: sono marito, padre e professore, ma questa è un'altra storia...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.