Skip to main content
Brit Floyd

BRIT FLOYD – WHY NOT?

Voglio scrivere qualche riga riguardo questa Tribute Band che suonerà questo fine ottobre (precisamente mercoledì 29) al Fabrique di Milano, che sembra ormai diventato il nuovo polo milanese dei concerti di serie B. Senza nulla togliere ai concerti di serie B.

Detto questo; Il punto è: vale la pena spendere una trentina di euro per vedere una band che ha fatto dell’imitazione la sua virtù, che ha deciso di dedicare la sua vita artistica a riproporre musica di altri, cioè di vivere sotto l’ombra mastodontica di un qualcun’altro che non potrà mai essere?

E rincaro la dose: una band che suona canzoni non sue, una band per cui ogni concerto è una battaglia per la vita, in ogni singolo concerto si vede messa al graticolo da un pubblico che si trasforma in critico di professione: il paragonare all’originale diventa il comune denominatore.

Brit Floyd

Ecco la risposta è…. SI. La risposta è si soprattutto per quelle persone che come me non hanno avuto la fortuna di vedere dal vivo questi gruppi. Voglio dire, se questo gruppo è ciò che in assoluto più si avvicina ai Pink Floyd, perchè mai non andarci?

Oltretutto posso garantire che sono veramente spettacolari, sia dal punto di vista musicale che per quanto riguarda la scenografia. Sono stato alla riproposizione di P.U.L.S.E l’anno scorso al Teatro Della Luna e ne sono rimasto entusiasta; sono pronto a ricevere tutti gli insulti possibili se non ne rimarrete colpiti positivamente.

Qui la pagina ufficiale del gruppo

Qui il link per i concerti in Italia.

Qui un  piccolo assaggio:

Ho detto tutto, poi fate come vi pare.

Saluti, e se vi ho convinto ci vediamo il 29 al Fabrique.

Mario

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.