Skip to main content

Da oggi YouTube è anche un servizio di streaming musicale

Pare che il momento sia arrivato: oggi Google Music Key sarà attivo in versione beta e su invito in Italia, Spagna, Stati Uniti, Finlandia, Gran Bretagna, Irlanda e Portogallo.
Il servizio di streaming musicale con il quale Google si prepara a sfidare Spotify, Deezer e affini sarà disponibile da subito su android e sul web (in un secondo momento arriverà anche su iOS) in versione gratuita per i primi sei mesi, per poi tramutarsi in una versione a pagamento al prezzo di lancio di 7,99€ mensili.

Music Key permetterà di ascoltare musica in alta definizione e senza pubblicità anche offline o in background, funzionando anche a schermo bloccato (su smartphone, ovviamente). Oltre che ai video musicali, l’abbonamento comprende l’accesso illimitato a Google Play Music, ai suoi 30 milioni di brani e al suo storage che può arrivare fino a 20.000 file.

In pratica, il nuovo servizio tanto sbandierato da YouTube è YouTube stesso, solo con una serie di upgrade e miglioramenti tutti dedicati all’ascolto musicale. Questo vuol dire che il servizio partirà già con una base di utenti enorme che non dovranno fare altro che godere delle nuove funzionalità del loro sito preferito. Sull’home page di YouTube si può infatti già trovare una sezione speciale “Musica” nella quale sono raccolti i video e le playlist più visualizzate al momento, e in un secondo momento sarà possibile sfogliare tutta la discografia di un artista presente sulla piattaforma in un’unica pagina dedicata.

Se avete curiosità di capire meglio come funziona e volte provarlo per primi, QUI ci si iscrive per essere selezionati tra i fortunati che proveranno la versione beta.

Samuele

Tecnico di regia radio/TV e fonico freelance. Ho iniziato a fare radio illegalmente nella cantina di casa, genio del suono e non solo. Mi piace mangiare male e fumare ancora peggio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.