Skip to main content
Angel Olsen

Andate tutti a vedere ANGEL OLSEN alla SALUMERIA DELLA MUSICA – e innamoratevi –

Giovedì 1 Giugno 2017 arriva nella nostra bella Milano Angel Olsen, e se non ci andate siete dei pazzi. Perchè? Semplicissimo. Perchè è una degli artisti contemporanei più talentuosi in circolazione e, avere la possibilità di vederla dal vivo, è una fortuna enorme per chi ama la musica.

Ok, qui di seguito tutte le info:

Via Audio e DNA concerti sono liete di presentare
In collaborazione con Sherpa Live

Giovedì 1 Giugno 2017
ANGEL OLSEN
La Salumeria della Musica
Via A. Pasinetti 4 MILANO
Prevendite disponibili al costo di 18,00 Euro + DP
> TicketOne: bit.ly/AngelOlsen0106T1
> MailTicket: bit.ly/AngelOlsen0106MT

Angel Olsen

ANGEL OLSEN

L’artista arriva finalmente in Italia per presentare il suo terzo lavoro ‘My Woman’, uscito a settembre per Jagjaguwar Records (Goodfellas) a due anni di distanza da quella perla folk rock di ‘Burn Your Fire for No Witness’ che l’aveva lanciata in tutto il mondo, e già unanimemente considerato come una delle uscite migliori dell’anno.

‘My Woman’ segna un passo in avanti nella produzione di Angel Olsen, caratterizzato da un’attenzione maggiore ai suoni e al lavoro in studio, che tuttavia non diminuisce la forza evocativa del folk e la potenza espressiva.

Angel Olsen, da molti definita come la Regina dell’indie folk americano, è uno dei nomi di punti della scena indipendente USA, un’artista con uno stile influenzato tanto dal folk rock, quanto dall’ indie e dall’alternative rock degli anni ’90. Se ‘Burn Your Fire For No Witness’ del 2014 nella sua purezza indie e folk era stato una delle sorprese dell’anno, il nuovo ‘My Woman’ sposta l’asticella della qualità del lavoro di Angel Olsen ancora più in alto confermandone il talento e la grandezza. ‘My Woman’ è un disco che lascia il segno, ricco di hit radiofoniche ma anche di uno stile personale e riconoscibile.

La nuova Angel Olsen è differente ma anche dannatamente vicina al minimalismo dei due precedenti dischi. Oggi l’artista ha ricalibrato il suo approccio alla scrittura e alla produzione inaugurando una nuova fase artistica, più matura e consapevole. Angel ha scritto i brano del nuovo album al piano, declinandoli poi in studio per farli suonare su synth e Mellotron o con una rock band di stampo classico.

‘My Woman’ è un disco in cui si scivola senza fratture dall’indie rock stile Courtney Barnett e Mac DeMarco di ‘Shut Up Kiss Me’ alla melanconia country rock di ‘Heart Shaped Face’, fino ai suoni classici che rimandano a Fleetwood Mac e a Neil Young di ‘Sister’ e ‘Woman’.

‘My Woman’ è la sorpresa dell’anno, un album da non lasciarsi scappare.

 

 

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi