Skip to main content
La voce del padrone - Battiato - Cuccuruccucu

CUCCURUCUCU’ (Franco Battiato 1981)

Se qualcuno mi dovesse chiedere: “qual’è la canzone che ascolteresti per 100 volte di seguito senza mai annoiarti?”, beh io risponderei: Cuccurucucù!

La canzone è contenuta nel capolavoro di Franco Battiato, “La Voce Del Padrone“, album pubblicato nel 1981.

La leggenda vuole che la critica di quel tempo fosse abbastanza aggressiva nei confronti di Franco Battiato e gli rimproverava il fatto di non essere in grado di fare album che scalassero le classifiche e che raggiungessero la fama a livello commerciale. Battiato in tutta risposta decide di fare un album che ha raggiunto oltre un milione di copie vendute, primo album italiano in assoluto a toccare questo traguardo; (sticazzi, oserei dire).

Franco Battiato nel 1972
Franco Battiato nel 1972

La canzone non penso abbia un senso voluto, è un insieme di citazioni: “Once Upon Time
You Dressed So Fine” è l’inizio di “Like A Rolling Stone” di Bob Dylan, Whit A Little Help From My Friends” è una canzone dei Beatles Il Mondo è Grigio il Mondo è Blu” di Nicola di Bari, Lady Madonna” ancora dei Beatles, Ruby Tuesday” dei Rolling Stones, Le Mille Bolle Blu” di Mina, “Just Like A Woman”, che poi Battiato cambia in “Like Just A Woman” è un altro brano di Bob Dylan.

Cuccurucucu paloma ahia-ia-ia-iai
cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ia-ia-iai
cantava
le serenate all’istituto magistrale
nell’ora di ginnastica o di religione
per carnevale suonavo sopra i carri in maschera
avevo gi la luna e urano nel leone
Il mare nel cassetto
Le mille bolle blu
da quando sei andata via non esisto più
Il mondo grigio il mondo blu.
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai
cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai
cantava
l’ira funesta dei profughi afgani
che dal confine si spostarono nell’Iran
cantami o diva dei pellerossa americani
le gesta erotiche di squaw pelle di luna
le penne stilografiche con l’inchiostro blu
la barba col rasoio elettrico
non la faccio più
Il mondo grigio il mondo blu.
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai
cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai
cantava
lady Madonna I can try
with a little help from my friends
oh oh goodbye Ruby Tuesday
come on baby let’s twist again
once upon time
you dressed so fine Mary
like just a woman
like a Rolling Stone
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai
cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai
cantava
lady Madonna I can try
with a little help from my friends
oh oh goodbye Ruby Tuesday
come on baby let’s twist again
once upon time
you dressed so fine
Mary like just a woman
like a Rolling Stone”.

Battiato ha così dato vita ad un brano indimenticabile mettendo assieme citazione e titoli di altri brani. Penso sia stata la sua risposta ai quei critici di cui parlavo prima, mentre la scriveva avrà pensato: “siete tutti ignoranti e così vi meritate un brano che non ha alcun senso e composto da altre canzoni”. E così è successo.

E io sono uno di quegli ignoranti.

 

 

Mario

Laureato in economia, ma ciò che amo veramente è la musica e provo anche a scriverci qualcosa. “A Beethoven e Sinatra preferisco l’insalata, a Vivaldi l’uva passa che mi dà più calorie“ Follow @guerci_mario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.