Skip to main content
i see a darkness

I SEE A DARKNESS (Will Oldham 1999)

Scritta da Will Oldham, sotto lo pseudonimo di Bonnie ‘Prince’ Billy e pubblicata nell’album omonimo nel 1999.

Will Oldham

Canzone tremenda, cruda e triste, anche se non disperata. In questo video Will e la sua canzone non si distinguono: tutta la fragilità del testo e della melodia è materializzata in quest’uomo, che sembra potersi sbriciolare da un momento all’altro, tanto è precario.

Chi sarà abbastanza uomo da arrivare fino in fondo, scoprirà qualcosa di sconcertante sul cappellino dello speaker.

I see a darkness

Well, you’re my friend, (it’s what you told me)
But can you see? (what’s inside of me)
Many times, we’ve been out drinking
Many times we’ve shared our thoughts
But did you ever, ever notice, the kind of thoughts I got?
Well, you know I have a love, a love for everyone I know
And you know I have a drive, to live I won’t let go
But can you see its opposition, comes rising up sometimes?
You must see it, comes blacking in my mind?

And then I see a darkness
And then I see a darkness
And then I see a darkness
And then I see a darkness
Did you know how much I love you? 
It’s a hope that somehow you 
Can save me from this darkness

Well, I hope that someday buddy 
We have peace in our lives
Together or apart
Alone or with our wives 
And we can stop our whoring 
And pull the smiles inside
And light it up forever
And never go to sleep 
My best unbeaten brother 
This isn’t all I see

Oh no, I see a darkness
Oh no, I see a darkness
Oh no, I see a darkness
Oh no, I see a darkness
Did you know how much I love you? 
Its a hope that somehow you
Can save me from this darkness
____

Bé, tu mi sei amico (è quello che mi hai detto)
E puoi vedere (cosa ho dentro)
Molte volte siamo usciti a bere
E molte volte abbiamo condiviso i nostri pensieri
Ma hai mai, mai fatto caso ai miei pensieri
Sai che sono innamorato, innamorato di tutti quelli che conosco
E sai che ho una spinta vitale a cui non rinuncerò
Ma puoi vedere la sua negazione, che ogni tanto emerge
La devi vedere, che annerisce la mia mente

E allora vedo l’oscurità
E allora vedo l’oscurità
E allora vedo l’oscurità
Hai mai capito che il bene che ti voglio
E’ una speranza che in qualche modo
Tu possa salvarmi da questa oscurità?

Bé spero che un giorno, amico mio
Possiamo aver pace nelle nostre vite
Insieme o distanti
Soli o con le nostre mogli
Possiamo smetterla di fare le puttane
E tirar dentro i sorrisi
E illuminarlo sempre
E mai andare a letto
Mio miglior fratello, mai sconfitto
Non è tutto quel che vedo

Oh no, vedo l’oscurità
Oh no, vedo l’oscurità
Oh no, vedo l’oscurità
Hai mai capito che il bene che ti voglio
E’ una speranza che in qualche modo
Tu possa salvarmi da questa oscurità?

Luca

Non laureato, vivo ai margini della società. In genere mi interesso di cose che non interessano a nessuno. Da quando ho smesso di fumare ho cominciato a bere e comunque ho sempre voglia di fumare. Non so scrivere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.